Domenica 22 tutti all’oasi Lipu

DOMENICA 22 APRILE LA FESTA 
DELLE OASI E RISERVE LIPU
Escursioni, laboratori, giochi e liberazioni
di animali selvatici curati nei centri recupero dell’Associazione

Dopo la lunga pausa invernale, torna la primavera e la voglia di stare a contatto con la natura. Gli uccelli migratori tornano a frequentare i cieli del nostro paese e a fermarsi un po’ ovunque per prepararsi a nidificare. A offrire a tutti questo straordinario spettacolo sarà la Festa delle oasi e delle riserve LIPU, che quest’anno si terrà domenica 22 aprile nelle strutture gestite dall’Associazione su tutto il territorio nazionale.

Le oasi e le riserve LIPU offriranno ai visitatori un vasto programma di attività, dalla tradizionale visita guidata alla scoperta degli uccelli (ma anche di rettili, anfibi, piante e fiori), alla liberazione di animali selvatici curati dai centri recupero dell’Associazione, fino a laboratori e giochi all’aperto per bambini e ragazzi e al “cross booking”, attività libera di scambio di libri. Una giornata insomma adatta sia alle famiglie che ai più esigenti birdwatchers: nei 4.500 ettari di natura protetta, costituita da zone umide, coste e boschi, è infatti possibile osservare, grazie a strutture come i camminamenti e i capanni, ben 250 specie di uccelli selvatici.

La Festa, come si diceva, avrà luogo nel periodo migliore per la migrazione degli uccelli. Mentre nelle oasi e riserve di bosco come la Riserva Bosco Negri (Pavia) e l’Oasi Cesano Maderno (non lontano da Milano) si potranno ammirare le cince, i picchi e altri piccoli uccelli come il pettirosso, la capinera e lo scricciolo, nelle numerose aree umide si potranno ammirare aironi, rapaci, anatre e limicoli (come per esempio il beccaccino e il combattente). Tra le specie più rare o minacciate potremo ammirare il volo del lanario e del grillaio all’Oasi LIPU Gravina di Laterza (TA), quello della moretta tabaccata alla Riserva Palude Brabbia (VA) e dell’airone rosso alla Riserva Paludi Ostiglia (MN), del fratino e del fraticello all’Oasi LIPU Ca’ Roman, in provincia di Venezia.

OASI LIPU BOSCO DEL VIGNOLO (PV)

LIBERI LIBRI, evento di bookcrossing all’aperto.
LIPU – CITTA’ DI GARLASCO – PARCO DEL TICINO

Giornata dedicata al bookcrossing, attività aperta e disinteressata di ‘rilascio’ e scambio di libri, che invece di giacere dimenticati su polverose librerie, possono tornare a prendere vita e interesse nelle mani di qualcun altro. Il tutto è quindi molto semplice: possiamo portare un libro che non leggiamo più e che vorremmo che qualcuno leggesse, oppure si può venire a curiosare e portare a casa un libro che ci piace o incuriosisce. Perché in questa giornata, all’Oasi del Vignolo, accade qualcosa di miracoloso: i libri, come frutti della conoscenza, crescono sugli alberi! Uno strano percorso il loro. Erano legno, sono diventati carta e poi volumi rilegati; si sono arricchiti di parole, e con esse di idee e conoscenza, sentimenti e passioni. Sono andati nel mondo, sugli scaffali delle librerie e poi in quelle di molti di noi, dove li abbiamo quasi dimenticati. Ora possono tornare sugli alberi da dove provengono, e riprendere vita nelle mani di altri lettori.
Il bookcrossing è un’attività diffusa da anni in tutto il mondo. Vi sono siti internet dedicati dove è possibile seguire i tragitti percorsi dai libri, identificati con un codice univoco. E’ possibile (e auspicabile), dopo aver letto un volume appartenente a questa catena di scambi, inserire i dati della ‘tappa’ che ce lo ha fatto conoscere ed anche un commento. Un modo come un altro per sentirsi parte di una grande famiglia di lettori, che non si arrendono alla banalità di certe trasmissioni televisive e che rivendicano la libertà di lettura.

Dalle ore 15.

Per informazioni: 347.9442440

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *