THE POST giovedi 19 e venerdi 20 aprile

THE POST

GIOVEDI 19 APRILE ORE 16,00 E 21,15

VENERDI 20 APRILE ORE 21,15

Durata 118’. Regia: Steven Spielberg. Anno: 2018. Origine: USA. Genere: Drammatico.
Sceneggiatura: Liz Hannah, Josh Singer. Fotografia: Janusz Kaminski. Musiche: John Williams. Attori: Meryl Streep (Katharine Graham), Tom Hanks (Ben Bradlee), Sarah Paulson (Tony Bradlee), Bob Odenkirk (Ben Bagdikian).

TRAMA: 1971: Katharine Graham è la prima donna alla guida del The Washington Post in una società dove il potere è di norma maschile, Ben Bradlee è lo scostante e testardo direttore del suo giornale. Nonostante Kay e Ben siano molto diversi, l’indagine che intraprendono e il loro coraggio provocheranno la prima grande scossa nella storia dell’informazione con una fuga di notizie senza precedenti, svelando al mondo intero la massiccia copertura di segreti governativi riguardanti la Guerra in Vietnam durata per decenni. La lotta per garantire la libertà di informazione e di stampa è il cuore del film, dove la scelta morale, l’etica professionale e
il rischio di perdere tutto si alternano in un potente thriller politico. I due metteranno a rischio la loro carriera e la loro stessa libertà nell’intento di portare pubblicamente alla luce ciò che quattro Presidenti hanno nascosto e insabbiato per anni.

NOTE

– CANDIDATO AI GOLDEN GLOBES 2018 PER: MIGLIOR FILM DRAMMATICO, REGIA, ATTRICE
(MERYL STREEP) E ATTORE (TOM HANKS) PROTAGONISTI, SCENEGGIATURA E COLONNA SONORA.

– CANDIDATO ALL’OSCAR 2018 PER: MIGLIOR FILM E ATTRICE PROTAGONISTA (MERYL STREEP).

CRITICA:
“Insieme alla celeberrima battaglia per la libertà di stampa che il Washington Post affrontò nel 1971, e che rappresenta la storia principale del film di Spielberg, si accompagnano altri discorsi capaci di rendere questo lungometraggio estremamente attuale: primo tra tutti quello dell’emancipazione femminile di un mondo dove il potere è detenuto dagli uomini, e tenuto stretto in maniera fortemente maschilista.’’ (11 dicembre 2017, redazione di ScreenWeek)

Edoardo Salluzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *