Associazione

Era l’ottobre 2001 quando un gruppo di amici ritenendo che a Vigevano esistesse un vuoto riguardo un’informazione non allineata, ingessata nei soliti schemi, ma a tempo stesso vivace e aperta alla concreta collaborazione dei lettori decidevano  di fondare e pubblicare un nuovo mensile “La Barriera” un nome  che provoca, scuote,  pensato a lungo, un nome che non passa inosservato, e che poi man mano che lo leghi a contenuti ti entra e ti calza come una seconda pelle. A proposito della scelta del nome “La Barriera” Iole Garuti scriveva nel primo numero del nostro mensile “Dopo anni di aperture incondizionate ho bisogno di mettere paletti e di prendere le distanze da chi crede che la politica sia compromesso, da chi cerca accordi più o meno palesi, da chi considera i morti della nostra storia tutti ugualmente da piangere senza ricordare perchè sono morti. Ci vuole una barriera contro: contro la corruzione, le collusioni, il lassismo, il menefreghismo, contro le ingiustizie, contro l’ignoranza, la superficialità, contro il revisionismo storico inteso non ad approfondire ma a stravolgere i fatti, Non dobbiamo inventare nulla, basta seguire la luce della questione normale, che è una barriera perfetta. Solo se sapremo ritrovare il coraggio di indignarci e impegnarci per affermare l’etica nelle professioni, negli affari, nella politica e nella società, non occorreranno più barriere. Ma per riuscire ad abolire le barriere domani, bisogna alzare gli argini che separino chi sta con la legalità e chi con l’illegalità, chi considera la politica un servizio alla collettività e chi invece la usa per i suoi interessi”.

Per questo e per tante altre ragioni, che per motivi di spazio tralasciamo di elencare,  riteniamo “La Barriera”, un nome e una scelta che a distanza di ormai sette anni risulta più che mai azzeccata e attuale.

One thought on “Associazione

  1. Flavio Busy

    Beh come idea è decisamente interessante…. mi sa che vi verremo a fare visita 😀

Comments are closed.