Via alla terza settimana della Festa de La Barriera!

Siamo giunti alla terza settimana della festa de La Barriera. Vogliamo innanzitutto ringraziare tutti i volontari che stanno consentendo a questo nostro appuntamento di proseguire con la tradizionale qualità dei piatti e del  servizio offerti. Durante queste prime due settimane il nemico principale è stato sicuramente il caldo che l’ha fatta da padrone. Ma nonostante ciò, dopo l’intera giornata passata ad allestire il ristorante e preparare gli ottimi piatti proposti, la volontà e l’abdicazione dei “barrierini” ha fatto si che ci fosse un sorriso e una battuta di benvenuto per tutti gli ospiti. Un complimento particolare va a Claudio, il nostro chef, che con grande professionalità riesce ad elevare giorno dopo giorno la qualità, già eccelsa, dei piatti proposti.
Il secondo aspetto che vogliamo sottolineare è la qualità del programma eventi fino ad oggi: presentazioni di libri e conferenze con personaggi del calibro di Don Luigi Ciotti, Gioacchino Genchi, Francesco Forigione, Gianni Barbacetto, Roberto Morrione, Giuliano Turone, Walter Molino, Alberto Spampinato e Alfio Caruso.
I temi trattati durante questi incontri hanno avuto la caratteristica di seguire a distanza di pochi giorni fatti di cronaca giudiziaria che spopolano sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani e non solo: la libertà di informazione con la legge bavaglio e la nascita della cosiddetta P3 che vede al suo interno molti personaggi tristemente famosi a Vigevano come, ad esempio, gli affiliati al clan dei Valle. Anche la “questione morale”, spesso trattata durante gli eventi, ha trovato nuova linfa proprio negli ultimi giorni in cui la commistione affari/politica/mafia è tornata prepotentemente in auge (Ciocca – Abelli). Ottima l’affluenza di pubblico agli eventi, a dimostrazione del fatto che quando temi spigolosi e complessi vengono trattati e approfonditi senza il paraocchi dell’appartenenza politica il pubblico partecipa volentieri desideroso di comprendere e conoscere le cose fino in fondo. Peccato solo che quasi tutti i protagonisti della politica cittadina abbiano preferito non partecipare.  A nostro avviso, per l’ennesima volta,  si è persa l”occasione per parametrare alcuni problemi locali con quelli nazionali. Si vede che per la quasi totalità del ceto politico vigevanese l’ombelico del mondo stà proprio qui, tra Abbiategrasso e Parona e qui termina.
La prossima settimana sarà la volta di Roberto Galullo che ci parlerà del tema delle mafie in Lombardia e di Giulio Cavalli che presenterà alcune letture tratte dallo spettacolo “A cento passi dal duomo”.  Mercoledì poi si parlerà di ecomafie e zoomafie mentre giovedì sarà la volta del tema del colonialismo italiano con una proiezione di una videointervista ad Angelo Del Boca alla quale interverranno Emanuele Fiano, Giacomo Merlo e Mauro Terlizzi. Ovviamente il nostro ristorante sarà aperto tutte le sere e domenica anche a pranzo. Domenica 25 luglio gran finale con balli, canti e danze insieme al maestro Alex Di Maio.  Vi aspettiamo numerosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *