Verso la luce divina – Trittico dantesco, edizione 2009

garavelliTre canti, uno da ciascuna cantica, per attraversare il poema sacro di Dante, ogni anno da punti di vista diversi. In tre serate, temi e personaggi si avvicendano davanti all’altare di Santa Maria del Popolo per accompagnare il pellegrino Dante nel suo viaggio, con la scorta dei versi sublimi di Dante poeta.

Questo 2009 è l’anno dell’astronomia: quindi un cosmico filo splendente collega i tre canti che ho scelto, e si intreccia con l’esigenza di sapere, di capire, propria dell’umanità. In Inferno XXVI, il personaggio di Ulisse dà vita al desiderio di espandere la conoscenza, sotto cieli diversi da quelli conosciuti. Ma infrangendo i divieti divini, si mette in conflitto con l’armonia dell’universo e la sua impresa non può che fallire. In Purgatorio XXX assistiamo al riunirsi armonioso di due mondi, quello terreno e quello celeste, attraverso Beatrice, sapienza divina, spirito guida di Dante e simbolo della sua aspirazione all’assoluto. Sarà lei, nuovamente incontrata nel Paradiso Terrestre, a innalzare Dante fino alle stelle del Paradiso. In Paradiso XXVIII, ancora Beatrice guida con il suo sguardo alla prima visione di Dio, che si specchia nei suoi occhi circondato dai nove cerchi angelici, roteanti come orbite di fuoco. Una specie di “sistema angelico” diverso da quello aristotelico-tolemaico, che rivela un Dante inedito, anticipatore di nozioni astronomiche attualissime.

Bianca Garavelli


Il programma

“Verso la luce divina”, trittico di letture dantesche con il commento di Bianca Garavelli e musica al pregiato organo Lingiardi, presso la chiesa di Santa Maria del Popolo in Vigevano. Un’iniziativa realizzata dall’associazione culturale “Il Circolo” grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e dell’Istituzione Cultura della Città di Vigevano; in collaborazione con la Confraternita di Santa Maria del Popolo, il Sistema Bibliotecario Lomellino, l’associazione culturale “Il Mosaico” e con il patrocinio della Società Dante Alighieri – Comitato di Pavia.

domenica 8 novembre, ore 21: Ulisse ai confini della conoscenza

INFERNO XXVI [nel quale si tratta de l’ottava bolgia contro a quelli che mettono aguati e danno frodolenti consigli; e in prima sgrida contro a’ fiorentini e tacitamente predice del futuro e in persona d’Ulisse e Diomedes pone loro pene]

Lettura: Gian Marco Marenghi – all’organo: Alessandro Venchi

domenica 15 novembre, ore 21: Il ritorno di Beatrice

PURGATORIO XXX [dove narra come Beatrice apparve a Dante e Virgilio il lasciò, e lo recitare per l’alta donna de la incostanza e difetto di Dante, e qui l’auttore piange i suoi difetti con vergogna compuntiva]

Lettura: Cinzia Bauci, Pierantonio Gallesi – all’organo: Giulio Piovani

domenica 22 novembre, ore 21: L’angelica armonia del cosmo

PARADISO XXVIII [Canto XXVIII, nel quale Beatrice distingue a l’auttore li nove ordini de li angeli gloriosi che sono nel nono cielo e il loro offizio]

Lettura: Anna Bruschi – all’organo: Fabio Re


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *