Passeggiata storica con Mastronardi

Il 29 aprile 1979 il corpo senza vita di Lucio Mastronardi venne ritrovato sul greto del Ticino. Trentadue anni dopo la sua morte, per le vie del centro di Vigevano, ci sarà la prima camminata letteraria con letture a tema tratte dalle opere dello scrittore ed interpretate dall’Associazione Culturale “Il Mosaico”. Il “Percorso letterario Lucio Mastronardi” è un progetto del Comune di Vigevano con il contributo di Regione Lombardia, Fondazione Piacenza&Vigevano e Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia onlus. «Vigevano non ha mai fatto abbastanza per ricordare Mastronardi. – ha giustamente affermato l’assessore Forni – Con questa iniziativa vogliamo rilanciare la figura dello scrittore mettendo in evidenza i suoi libri e la sua figura con le opere del pittore Cesare Giardini che lo ritraggono». Non solo, questo progetto in realtà ha uno sguardo lungimirante, sono stati inseriti diversi appuntamenti nei mesi da giugno ad ottobre ed inoltre l’idea è di mantenere il “Percorso Letterario”, così da renderlo un’attrazione turistica permanente. La casa dello scrittore, da cui partirà la prima passeggiata, è tutt’oggi fatiscente e con un’unica triste targa a commemorare uno dei pochi personaggi vigevanesi che è riuscito ad avere eco a livello nazionale. L’assessore Forni ha ammesso la mancanza ed ha promesso una ristrutturazione a breve, approfittando della presentazione di un progetto alla Fondazione Cariplo che avverrà l’anno prossimo.

La “Passeggiata Storica Mastronardiana” avrà diverse tappe, ognuna segnalata da un cartello in cui saranno indicati il luogo e una citazione dello scrittore, oltre ad una foto d’epoca che accompagni il tutto. Dalla Biblioteca Civica si passerà in via Cesarea per giungere alla casa di Lucio Mastronardi in via San Francesco, da qui si arriverà in Piazza Ducale per osservare il caffè Sociale, dove il letterato vigevanese osservava gli “industrialotti” occupati in chiacchiere effimere. Il percorso proseguirà fino in via Cairoli per ammirare la chiesa di San Giorgio, «la chiesa degli studenti, perché vicino alle scuola liceo – scriveva Mastronardi ne’ Il calzolaio di Vigevano– una chiesetta grossa un ditale, scalcinà, senza prete fisso». E poi ancora il Liceo, via Carrobbio, Piazza Volta e via del Popolo. Non solo centro storico però. Il progetto di percorso culturale dedicato a Lucio Mastronardi sarà l’occasione per riqualificare il Centro Parco “La Sforzesca”, una struttura che oltre alla funzione di Centro Informazione per turisti si offre come punto di partenza per escursioni a piedi o in bicicletta lungo i numerosi percorsi che si snodano all’interno del Parco del Ticino. Saranno proposti alle scuole di Vigevano progetti di educazione ambientale dedicati al paesaggio mentre ai turisti alcuni itinerari da poter percorrere per ammirare il territorio naturale circostante. Poi ancora: pubblicazione di testi, un glossario su Mastronardi ed il libro Vigevano in cui l’autrice, Marilisa Dulbecco, è riuscita a catturare tra le righe dello scrittore e tra le vie di Vigevano il senso vero della città. Una vera e propria guida turistica basata su parole, simboli e linguaggio di Lucio Mastronardi. Per l’occasione è stato inoltre operato il restyling del sito web www.luciomastronardi.it, cuore dell’informazione sullo scrittore vigevanese e sulle attività del percorso. Saranno tenuti incontri tematici, allestite mostre fotografiche, convegni di studi e letture pubbliche de’ Il Calzolaio di Vigevano.

Il primo appuntamento è per sabato 11 giugno con partenza  alle 21:30 dalla casa natale di Lucio Mastronardi e a breve saranno disponibili i depliant che riporteranno i diversi appuntamenti che segneranno, si spera, una nuova vita per il maestro di Vigevano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *