Disabilità è sport

Paolo Salvatore Senette, venticinquenne di Nuoro, sarà premiato con una borsa di studio del valore di 1500 euro per la miglior tesi di laurea su disabilità e sport. La premiazione si terrà martedì 8 giugno all’auditorium San Dionigi a partire dalle 18,30 per volere dei Lions Club Vigevano Colonne ed il Rotary in collaborazione con l’Università degli Studi di Pavia e l’appoggio dell’amministrazione comunale. «Appena saputo di questa occasione abbiamo accettato – ha dichiarato il professore Angelo Porcaro dell’Università di Pavia – il tema della disabilità legata allo sport è un argomento che ci sta molto a cuore così, anche se i tempi per tutto l’iter burocratico sono stati decisamente brevi, abbiamo emesso un bando e selezionato le tesi di laurea degli ultimi due anni, esattamente tredici è il munero di quelle che sono state supervisionate. Il premio se lo è aggiudicato un giovane sardo che si spostò in continente attirato dalla professionalità di alcuni professori della Facoltà di Scienze Motorie della nostra Università. Il ragazzo – ha proseguito Porcaro – credeva di dover fare solamente della gran attività fisica, ma la realtà è ben diversa. Sono molti i corsi e spaziano dalla medicina all’anatomia. Quando poi Paolo si è trovato a contatto con ragazzi disabili ha totalmente cambiato il suo modo di vivere, di valutare ed osservare. È maturato».

Durante la serata di premiazione verrà presentato anche un libro-intervista con protagonista Gabriele Vietti, trentaseienne vigevanese campione in diverse attività sportive per disabili, un’orgoglio vigevanese. Il titolo del suddetto libro, Gabriele come tutti con tutti (edito da “Punto e Virgola”, dal costo di 10 euro), da esattamente l’idea del motivo fondante di questo avvenimento: il desiderio d’essere d’aiuto alle famiglie che devono affrontare le complicazioni dell’avere un figlio disabile. Gabriele si racconta nelle pagine del testo, la sua vita può essere allo stesso tempo esempio e fonte di spunti per tutti i ragazzi che, nelle sue stesse condizioni, hanno sempre e comunque il diritto di divertirsi, di vincere ma anche perdere perché è di questo che la vita è piena. «Grazie alla continua collaborazione che abbiamo con la nuova amministrazione comunale – ha voluto sottolineare Guido Pignatti, presidente dei Lions Club Vigevano Colonne – ed in particolare con l’assessore allo sport Brunella Avalle, abbiamo potuto fare molto in questi mesi. Come associazione di servizio in unione con il Rotary, abbiamo pensato di creare un ponte tra la nostra città e Pavia, un progetto che abbia continuità nella speranza di sviluppare soluzioni a problemi come quello della disabilità. Naturalmente un prezioso ringraziamento deve andare al presidente della Fondazione Piacenza e Vigevano, il professore Bellazzi, che ha permesso lo svolgimento di questo evento all’auditorium San Dionigi».

La premiazione è aperta a tutti i coloro che sono desiderosi di saperne di più sul mondo della disabilità, un universo delicato quanto affascinante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *