Dal 1946 63 referendum

Il primo referendum fu quello sulla forma istituzionale dello Stato: il 2 giugno 1946 si scelse tra la monarchia e la repubblica: votarono in 24.946.878 (89,1%).

I SI alla repubblica furono 12.718.641 (54,3%), i NO 10.718.502 (47,73%). Poi, dall 1974 al 2009, in 15 tornate elettorali, agli italiani e’ stato chiesto di esprimersi su 62 quesiti. Il quorum necessario per la validità, ossia il 50% più uno dei votanti, si e’ raggiunto 35 volte, i SI hanno prevalso per 19 volte ed i NO 16 volte.

Il 1974, 12 maggio, e’ la data del referendum abrogativo della legge sul divorzio; i NO all’ abrogazione furono 19.138.300 (59,3%) che si imposero ai 13.157.558 (40,7%) dei SI.

L’11 giugno del 1978 e’ la prima volta di due quesiti referendari insieme: quello per l’abrogazione della legge sul finanziamento dei partiti e sull’ordine pubblico; la percentuale dei votanti fu 81,1%. Nel 1995, per l’ultima volta, e’ stato superato il quorum necessario per i 12 quesiti proposti in quella occasione.

Fonte: Ansa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *