Bresso, apre la Casa dell’Acqua

newsIl rubinetto si aprirà domenica 29 novembre alle 10.30. Saranno il sindaco di Bresso Fortunato Zinni, l’assessore allo Sviluppo sostenibile Maria Gabriella Ramoni e il presidente di Ianomi spa Roberto Colombo a inaugurare il “Punto Acqua in Comune” in piazza Martiri della Libertà, a due passi dal municipio di via Roma.
Il Punto Acqua, realizzato da Ianomi Spa su richiesta dell’amministrazione comunale, erogherà acqua naturale e gassata refrigerata per i cittadini; si tratta di una struttura dotata di tecnologie d’avanguardia -l’acqua è sicura, batteriologicamente garantita, controllata dagli enti preposti alla sua tutela e a quella della salute dei cittadini, non è stoccata in contenitori di alcun genere, né esposta a fattori atmosferici con il rischio di alterazione delle proprietà organolettiche- ma è anche di facile installazione e flessibile nell’uso.
«Si tratta della prima casa dell’acqua che Ianomi apre sul proprio territorio di competenza, rappresentato da 41 comuni dei bacini idrici del fiume Olona e del torrente Seveso -dichiara Colombo. È un’operazione che conferma un costume proprio della patrimoniali milanesi, l’acqua controllata, di buona qualità e pubblica. Desidero ricordare che la nostra società ha aderito alla Rete europea dell’acqua pubblica e al forum italiano dei movimenti per l’acqua, a sottolineare la necessità che un elemento essenziale per la vita sul nostro pianeta debba restare di tutti e per tutti».
Il Punto acqua sarà, oltre che l’erogatore di un servizio di qualità, un punto di riferimento per i cittadini, esattamente come tutti quegli elementi che storicamente, nella vita di una comunità e della sua crescita, sono stati al centro di momenti di relazione; dalle fontane ai pozzi, dai lavatoi agli abbeveratoi per gli animali. Questa struttura punta a collocare l’elemento acqua al centro, a rimarcare la sua importanza per la vita e, insieme, per la socializzazione.
«Condividere un bene essenziale come l’acqua sensibilizza sulla necessità del suo status pubblico, del suo consumo e di un uso consapevole -commenta Colombo. L’acqua non è una risorsa inesauribile; da qui l’esigenza di risparmiarla per le generazioni future. Questo che installiamo a Bresso è soltanto il primo di una serie di punti acqua che attiveremo sul territorio -ne prevediamo l’apertura di una decina nel 2010-; la nostra intenzione è anche di diffondere, con loro, una cultura della tutela e della salvaguardia di questo bene che, nell’interesse di tutti, resti nel tempo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *