Acqua: 5.000 vigevanesi hanno avuto ragione!

acquabeneIl 27 novembre scorso dal sito dell’ATO di Pavia abbiamo appreso che, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale, è stata sospesa la gara per l’affidamento dell’erogazione del servizio idrico. Per ora la sospensione rappresenta un successo per chi,  come molti cittadini vigevanesi, nei mesi scorsi ha aderito alla raccolta firme per opporsi alla decisione di privatizzare un bene primario come l’acqua.  La notizia della sospensione della gara per l’affidamento dell’erogazione dell’acqua è di quelle che ridanno  speranza a tutti quei cittadini che non più tardi di settembre scorso si erano visti ignorare il loro parere, manifestato attraverso la consegna di  5.000  firme raccolte da Civltà Vigevanese, grazie a obiezioni capziose e tecnicismi arcaici e lontani dalla realtà. Quella realtà che minacciava aumenti della dell’acqua superiori al 100%. Adesso occorre contiuare la mobilitazione per avviare un percorso che assicuri la gestione e l’erogazione dell’acqua in mani esclusivamente pubbliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *