“ODEON senza Barriere” alla prossima iniziativa

Si conclude la cinque giorni di ODEON SENZA BARRIERE, promossa dall’ Associazione Onlus La Barriera, dalla Diocesi Di Vigevano e Parrocchia della Beata Vergine Immacolata e dal Coordinamento Volontariato Vigevano, sostenuta dalle associazioni Comunità Casa di Lorenza AIAS Vigevano, Anffas vigevano onlus, Il Filéremo – Centro Orientamento Disabili, I Germogli Del Sicomoro – Micronido, UILDM, GHAN , FAND.

Un sentito ringraziamento va ai gruppi che hanno deciso di aiutarci in questa impresa: ai cori SAN CARLO e LA VETTA, che hanno aperto la prima serata con le loro sorprendenti voci e con tanta allegria; ai Musici e Alfieri dell’onda Sforzesca Vigevano e al GRUPPO BIANCOFIORE, che ci hanno intrattenuto nel pomeriggio della seconda giornata con una magnifica dimostrazione degli sbandieratori e dei balli del Palio, seguiti dalla BANDA SANTA CECILIA VIGEVANO, che ha proposto brani tratti dalle più famose colonne sonore e ha terminato solennemente l’esibizione con l’Inno di Mameli; all’ORCHESTRA CITTA’ DI VIGEVANO, che ha chiuso mirabilmente la seconda serata; agli alunni del maestro Alex Di Maio che si sono dilettati nella terza serata; a Marco Scazzetta e al suo gruppo PERCUSSION ENSEMBLE, che nel pomeriggio della quarta giornata, hanno attirato un gran numero di passanti con la loro coinvolgente energia; agli allievi della Urban Gravity Academy & Ambra Orfei Circus School, che ci hanno permesso di riempire il teatro con le loro emozionanti performance; a Valentina Battanello e il suo meraviglioso 2 di chitarre, e agli allievi del CENTRO FORMAZIONE ARTISTI di Alex Di Maio che hanno concluso la quinta ed ultima serata; infine, a ROBERTO CANOVA, che con la sua straordinaria voce ha allietato i momenti dell’apericena, nel quarto e quinto giorno.

Un grazie particolare ai volontari Arianna Parini, Barbara Baratto, Carmine Pinelli, Davide Salluzzo, Edoardo Salluzzo, Giovanni Gioia, Gloria Bergonzi, Lara Negrelli, Marco Teodori, Silvana Barsotti e Tiziana Ferraro, che hanno permesso la gestione degli spazi e delle attività.

ecco qui di seguito il resoconto finale di questa prima iniziativa

Immagine 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *