Lettere da Berlino Giovedi 20 aprile ore 16,00 e 21,15

Durata: 97’. Regia: Vincent Perez. Anno: 2016. Titolo originale: Alone in Berlin. Origine: Germania. Genere: Biografico, Drammatico, Storico. Tratto da: “Ognuno muore solo” di Hans Fallada. Sceneggiatura: Vincent Perez, Achim von Borries, Bettine von Borries. Fotografia: Christophe Beaucarne. Musiche: Alexandre Desplat. Attori: Emma Thompson (Anna Quangel), Brendan Gleeson (Otto Quangel), Daniel Brühl (Ispettore Escherich), Uwe Preuss (Persicke).

TRAMA: Berlino, 1940. La città è paralizzata dalla paura. Otto e Anna Quangel sono una coppia della classe operaia che vive in un malandato condominio, cercando come tutti gli altri di stare lontano dai guai. Tuttavia, quando il loro unico figlio viene ucciso mentre combatte al fronte, la perdita scuote a tal punto la coppia da spingerli a compiere atti di resistenza contro il nazismo. Otto e Anna iniziano così a diffondere in città cartoline anonime in cui vengono attaccati sia Hitler che il suo regime. La loro campagna attirerà ben presto l’attenzione dell’ispettore della Gestapo Escherich ma Otto e Anna, nonostante il rischio di essere catturati e giustiziati, non si daranno per vinti…

NOTE: IN CONCORSO AL 66. FESTIVAL DI BERLINO (2016).

CRITICA: “La didascalia finale rende omaggio alla memoria di una coppia che tra il 1940 e il 1943 si oppose a Hitler seminando in giro per Berlino cartoline che chiedevano ai concittadini di ribellarsi. (…) Ma, apprende Otto dal poliziotto che infine lo ha stanato, delle 285 cartoline scritte soltanto diciotto non sono state immediatamente recapitate alle autorità naziste. Sgradevole verità che scagiona il film, ove si pensasse che concede eccessivo credito al non conformismo dei sudditi di Hitler, dall’eventuale sospetto di idealizzazione. Accanto all’onorevole prestazione di Daniel Brühl come ispettore, giganteggiano Emma Thompson ma soprattutto il massiccio e impenetrabile Brendan Gleeson.” (Paolo D’Agostini, ‘La Repubblica’, 13 ottobre 2016)

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=KU4ad25OKfY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *